Cappellacci di ricotta e spinaci

Come fare i cappellacci di ricotta e spinaci con la pasta sfoglia fresca, ricetta con parmigiano grattugiato, uova e noce moscata, conditi con burro fuso, salvia e parmigiano grattugiato.

cappellacci ricotta spinaci

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

– 300 g di farina bianca

– 3 uova intere

– 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

– 1 pizzico di sale

Per il ripieno

– 500 g di spinaci

– 200 g di ricotta

– 2 uova intere

– 70 g di parmigiano grattugiato

– 1 pizzico di noce moscata

– 1 pizzico di sale

Per condire

– 50 g di burro fuso

– 4 foglioline di salvia

– 80 g di parmigiano grattugiato

Come fare per preparare i cappellacci di ricotta e spinaci

Pulire e lavare bene gli spinaci, poi lessarli con la sola acqua rimasta sulle foglie sgocciolate.

Passare prima la ricotta e poi gli spinaci attraverso un setaccio a maglie larghe.

Versare i due passati in una zuppiera, aggiungere le uova, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e poco sale, quindi amalgamare bene il tutto.

Mettere la farina a fontana sulla spianatoia e al centro scocciarvi le uova, aggiungere l’olio, il sale e impastare bene fino a ottenere una pasta liscia ed elastica.

Tirare la sfoglia con il matterello, poi ritagliarla a rombi di circa cinque cm di lato, sistemando al centro di ciascuno un pò di ripieno.

Bagnarsi leggermente le dita della mano e passarle sui bordi di ciascun rombo di pasta sfoglia, poi ripiegarlo a triangolo facendo attenzione a chiudere bene i lati.

Congiungere i due punti estremi del triangolo di pasta, dando forma circolare alla base del cappellaccio.

Cuocere i cappellacci in abbondante acqua salata, scolarli al dente e cospargerli prima con il parmigiano grattugiato, e poi con burro sciolto insieme alla salvia.